DIY – STUFE A PELLET

Esistono varie soluzione per riscaldare la propria abitazione in modo “ecologico” ed inquinare il meno possibile. Una soluzione può essere installare una stufa a pellet. Non solo produrrete meno CO2 ma, in proporzione ad un riscaldamento di tipo tradizionale a metano, spenderete anche meno!

prodotti-72086-rel6e4944ba9b554b7d869d6a5f3ad78f15.jpg

In commercio ne esistono di varie forme, dimensioni e colori; sicuramente ne troverete una adatta che si armonizza col resto dell’arredamento.

small-deco-285-smoke

Fondamentale è la presenza di una canna fumaria o la possibilità di crearne una. Le stufe a pellet denominate “senza canna fumaria” necessitano comunque di un foro nel muro/soffitto da cui far uscire i fumi e tale soluzione deve essere in linea con i regolamenti comunali.

1609291604170_evoca_01

Esistono vari tipi di stufa a pellet:

  • ad aria: riscaldano per irraggiamento e sono menop otenti;
  • ad acqua: sono in grado di riscaldare ambienti più grandi e possono essere collegate al sistema di radiatori;
  • canalizzate: riscaldano tutta la casa canalizzando l’aria in dei condotti appositi.

 

Per vi interessa acquistare una stufa a pellet dovete sempre rivolgervi ad un tecnico competente che saprà indicarvi se potete installarne una e se si qual’è la migliore per la vostra abitazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...