DESIGN – CASTELLI DI CARTA

Quante cose si possono fare con la carta? Azioni di tutti i giorni, come scrivere, leggere, disegnare, ma anche giocare, pensiamo alle carte da gioco e molto altro ancora, ad esempio arredare. Già tempo fa vi abbiamo parlato dei fantastici ed ecologici arredi di carta e del ritorno della carta da parati.

carta

Ma oggi vogliamo parlarvi proprio delle carte più divertenti; le carte da gioco. Siamo sicuri che possiamo usarle solo per giocare? Quanti di voi hanno provato e riprovato a fare i castelli con le carte? Ma guardate cosa abbiamo trovato!

cards 4

Le carte da gioco possono essere infatti degli ottimi spunti per creare ambienti quasi irreali. Vediamone alcuni.

Il tavolino A la carte di 31 x 35 cm, è realizzato con 5 carte da gioco in MDF e stampate con le carte da un lato e vari colori sul retro. Questo tavolo può essere singolo oppure assemblato in più pezzi tra loro, per creare librerie e scaffali come più ci piace. a la carte

Moderno lo sgabello Comequandofuoripiove di Mabele, di vari colori, e che all’occorrenza diventa portariviste, oppure assemblando vari pezzi, una simpatica libreria. mabele

Altro tavolo formato però da due appoggi con le carte e un piano in vetro è House of cards table del designer brasiliano Mauricio Arruda. Può a primo impatto sembrare un tavolo fragile, magari pensando alle carte, in realtà le carte sono dei pannelli in acciaio tagliati a laser, con uno spessore di 4 mm. arruda

Anche il tavolo Playing Card Table and Chair progettato da Kaira d’or per stupire con un arredo originale e creare un angolo a sé. Può essere utilizzato come tavolo da salotto, con 6 sedie che si incastrano col tavolo in modo da formare un parallelepipedo. kaira d'or

Per quanto riguarda l’illuminazione, è stata progettata una lampada con le carte da gioco. Si stratta di Ace of spades di Anna Karnov, realizzata per la mostra Think Twice al Copenhagen Design Week 2011. anna karnov

Su E-bay si possono poi trovare anche specchi e decorazioni murali con i simboli delle carte. specchi

Ma un qualcosa di veramente straordinario e unico lo si è potuto ritrovare in un albergo di New York. Si tratta dell’Holiday Inn Key Card Hotel, inaugurato nel 2009 e realizzato da oltre 200mila carte. L’ingegnere che ha realizzato tutto ciò, è Bryan Berg, che di professione fa il costruttore di castelli di carte.  La struttura include una camera da letto con bagno e una hall, tutti dotati di mobili a grandezza naturale. L’opera, la più grande che Berg abbia mai creato, è stata aperta al pubblico dal 17 al 21 settembre 2009 al Porto di South Street di downtown Manhattan per rilanciare la catena di hotel. Durante i 5 giorni dell’evento, Berg ha costruito nella hall una copia a sé stante dell’Empire State Building di New York, usando carte da gioco firmate Holiday Inn.

berg 1berg 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...