Design – il piano cucina

Tempo fa vi abbiamo parlato del paraspruzzi. Restando sempre nell’ambito della cucina, oggi scopriremo quali materiali, da quelli classici ai più innovativi, possono essere impiegati per i piani di lavoro. Non è una scelta da sottovalutare o da prendere solo secondo parametri estetici (ovviamente deve armonizzarsi con il resto della cucina) o economici, ma anche in base alla funzionalità, alle necessità che si hanno in cucina e all’uso quotidiano che se ne fa.

Top cucina in legno massiccio. È un materiale naturale ed ecologico e dall’estetica unica che dona un’atmosfera calda e accogliente. Difetti: anche se preventivamente è stato trattato, necessita comunque di cure e di occasionale manutenzione; è poco resistente a graffi, umidità e calore, e si possono sviluppare batteri.
Top cucina in impiallacciato. L’aspetto è simile a quello del legno massiccio, ma richiede una manutenzione meno frequente.c2p project_top cucina_legno

Top cucina in pietra naturale. Presenta qualità estetiche e di pregio. Il granito è più resistente e duraturo, il marmo è più pregiato ma meno resistente all’umidità. Difetti: porosità (quindi potrebbe assorbire liquidi), e poca resistenza alle sostanze aggressive.c2p project_top cucina_pietra

Top cucina in pietra lavica. Di recente introduzione, è quasi impermeabile alle macchie, e resiste a calore e graffi.c2p project_top cucina_pietra lavica

Top cucina in acciaio inox. È molto utilizzato nei ristoranti perché è igienico, resistente agli urti e al calore, facilita la pulizia e l’integrazione di lavelli e piani cottura. È adatto allo stile industrial e minimal. Difetti: scarsa resistenza ai graffi, per cui si deve porre attenzione nell’utilizzo, e restano facilmente visibili le impronte.c2p project_top cucina_acciaio

Top cucina in laminato. Disponibile in grandi varietà di colori e texture, è idrorepellente, e resiste ad urti, graffi e abrasioni. Ottimo il rapporto qualità-prezzo. Difetti: scarsa resistenza al calore e non possono essere inseriti lavelli sotto-top.c2p project_top cucina_laminato

Top cucina in quarzo. Ha l’estetica dei piani in marmo, con ampia varietà di colori, ma necessita di meno manutenzione, essendo composto dal 95% di quarzo naturale con aggiunta di resine e sostanze che ne correggono caratteristiche ed aspetto. È molto durevole e resistente all’abrasione, alle macchie e agli agenti acidi non essendo poroso.c2p project_top cucina_quarzo

Top cucina in acrilico. È igienico e di facile pulizia, grazie alla superficie non porosa, e permette l’integrazione del lavello. Difetti: meno resistente a graffi e calore.c2p project_top cucina_acrilico

Top cucina in materiali compositi. Si tratta di materiali innovativi i cui nomi derivano dai relativi marchi registrati, e risultano da una miscela di resine e altri prodotti, che permettono di avere caratteristiche che non si ottengono con i materiali naturali.
L’Okite® è ottenuto da una miscela di resine e quarzo, è resistente, impermeabile, facile da pulire, eco-sostenibile, richiede poca manutenzione, e non essendo poroso non assorbe l’umidità o lo sporco. Può riprodurre le texture di altri materiali.c2p project_top cucina_okiteIl Corian® è ottenuto da una miscela di resine e idrossido di alluminio. È molto plasmabile, liscio e senza fessure, per cui può assumere tutte le forme possibili. Piccole tracce di usura si possono levare facilmente levigando leggermente il piano.c2p project_top cucina_corianTop cucina Fenix NTM™. Grazie alle nanotecnologie è capace di auto-riparare micrograffi con la sola esposizione al calore. È antimpronta, resistente allo strofinamento, antimuffa, antiriflettente, morbido al tatto e possiede proprietà antibatteriche.c2p project_top cucina_fenix

Top cucina in vetro. Molto moderno, resiste al calore e alle macchie, ed è igienico non essendo poroso. Difetti: possibile rottura e visibilità delle impronte.c2p project_top cucina_vetro

Top cucina in cemento. Di recente utilizzo, con mescole particolari, è duraturo e molto resistente a graffi e calore. Difetti: è un materiale pesante, ed è sensibile alle macchie e ad alcune sostanze acide.c2p project_top cucina_cemento

Le possibilità sono tante! Qual è il vostro top cucina ideale?

4 pensieri su “Design – il piano cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...