viaggi – Vienna

Dopo Amsterdam vi portiamo in un’altra bellissima città europea, Vienna.

Come sempre, il consiglio è di visitarla a piedi, o di approfittare degli efficienti mezzi pubblici.

Quando si pensa a Vienna le prime cose che vengono in mente sono la principessa Sissi, Mozart, i palazzi storici ottocenteschi, e i mercatini di Natale. Ma questa città non è solamente classica e aristocratica, è anzi sempre più moderna e dinamica.

Da un lato abbiamo quindi i numerosi musei, le suggestive chiese spesso caratterizzate dallo stile gotico, i fastosi palazzi monumentali, come quelli ottocenteschi collocati lungo i 5 km della Ringstrasse. In molti casi il loro stile è il risultato dell’unione di più stili di epoche differenti, come il neorinascimento, il neobarocco, il gotico, andando così ad ottenere il cosiddetto “Ringstrassenstil” (stile della Ringstrasse). In seguito invece si fece strada il più sobrio stile Liberty viennese. Già al tempo era considerata una delle culle della modernità.

c2pproject_wien_chiesec2pproject_wien_edifici pub.

Non dobbiamo però pensare che i colori della città di Vienna siano solamente il grigio o il bianco delle fastose facciate, o il rosso mattone. Spesso, passeggiando tra i fronti compatti, dietro l’angolo ci si ritrova inaspettatamente davanti a facciate dipinte con colori accesi, che sfatano l’idea di grigiore che solitamente si associa alla città.

c2pproject_wien_colore

Colori allegri si possono trovare anche al Prater, il famoso parco giochi con attrazioni per adulti e bambini, ristoranti, e un bellissimo parco considerato il polmone verde della città. E qui si trova la famosa ruota panoramica, costruita negli ultimi anni dell’800, dalla quale poter osservare l’intera città da un’altezza di più di 64 metri.

c2pproject_wien_prater

Ancora più colorata ed eccentrica è la Hundertwasserhaus, realizzata a metà anni ’80 su progetto dell’architetto Friedensreich Hundertwasser, con il suo inconfondibile stile che ricorda Gaudì. Questo complesso di case popolari è caratterizzato da facciate decorate con colori accesi e applicazioni di mosaici e vetri, e finestre di diverse forme e dimensioni; i tetti sono arricchiti da cupole a cipolla e alberi, così come arbusti si trovano anche sui balconi; all’esterno il pavimento è ondulato.

Dell’Hundertwasser Village, situato di fronte alle case, si può visitare anche l’interno. È un centro commerciale realizzato dall’artista sempre con lo stesso stile. Poco lontano si trova anche il museo dedicato all’artista.

c2pproject_wien_HundertwasserNumerose poi sono le realizzazioni architettoniche più recenti e moderne, che fanno della storica città di Vienna un centro all’avanguardia e in continua evoluzione. Tra queste, vi consigliamo un’occhiata al Nuovo Campus universitario della Facoltà di Economia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...